martedì 27 marzo 2012

GHIRLANDA PASQUALE



 
 ...per la sagoma degli uccellini... http://www.disegnidacoloraregratis.it/animali/uccelli.php  forbice, carta,  tessuto a piacere, colla vinavil e filo  (in questo caso filo da uncinetto oro ma può essere anche spago ) per bordare l'uccellino.   Tre perline per l'occhio, ago e  filo per cucirle.

Olivo
La storia dell'olivo è profondamente legata a quella dell'umanità; nelle origini di questo prezioso albero storia e mitologia si intrecciano, fino a confondersi. Comparsa per la prima volta probabilmente nell'Asia occidentale, la pianta dell'olivo si diffuse in tutta l'area mediterranea, dove il suo culto fu consacrato da tutte le religioni.
Fin dai tempi più remoti l'olivo venne considerato un simbolo trascendente di spiritualità e sacralità. Sinonimo di fertilità e rinascita, di resistenza alle ingiurie del tempo e delle guerre, simbolo di pace e valore, l'olivo rappresentava nella mitologia, come nella religione, un elemento naturale di forza e di purificazione.
E' ormai accertato che la coltivazione dell'olivo risale ad almeno 6.000 anni fa: ne fanno fede racconti tradizionali, testi religiosi e rinvenimenti archeologici.
Probabilmente la pianta ebbe il suo habitat originario in Siria ed i primi che pensarono a trasformare una pianta selvatica in una specie domestica furono senza dubbio popoli che parlavano una lingua semitica.
Dalla Siria facile fu il suo trapianto in Grecia dove trovò una inaspettata fortuna e applicazione che la resero, poi, indispensabile ai popoli antichi del Mediterraneo.
A conferma della millenaria storia dell'olivo ricordiamo come la tradizione pone di fronte all'antica Gerusalemme il "Monte degli Ulivi", o come la bellezza di questa pianta sia cantata spesso nell' "Antico Testamento" (v. libro del profeta Osea dove il Dio d'Israele è paragonato alla magnificenza dell'olivo).
Sono circa settanta le citazioni che se ne fanno nella bibbia. D'altra parte che questo fosse un simbolo è chiarito anche dall'episodio della colomba che torna all'arca di Noè tenendo nel becco un rametto d'olivo. Lo stesso nome di Gesù, christos, vuol dire semplicemente unto. La Bibbia racconta che fu un Angelo a dare a Seth, il figlio di Adamo, tre semi da mettere fra le labbra del padre dopo la sua morte. Dalle ceneri di Adamo germogliarono così un cedro, un cipresso e un olivo.
Nella tradizione cristiana, da secoli, viene usato olio d'oliva per la celebrazione di alcuni sacramenti: Cresima, ordinamento sacerdotale, Estrema Unzione. Ed è un rametto di olivo benedetto che viene distribuito a tutti i fedeli la Domenica delle Palme, in ricordo della resurrezione e come simbolo pace.
Nell'antica Grecia agli Ateniesi vincitori venivano offerti una corona di olivo ed un'ampolla d'olio; mentre gli antichi Romani intrecciavano ramoscelli di olivo per farne corone con le quali premiare i cittadini più valorosi.


13 commenti:

Elisa Betta ha detto...

Che bella! Bravissima!!!?

bluoso ha detto...

Ciao Vania, molto bella la tua ghirlanda, contiene simboli importanti e la descrizione è un buon contributo per meditare su questi giorni che ci accompagnano verso la Domenica delle Palme. Un abbraccio e a presto. Luigi.

Vans ha detto...

è stupenda la tua ghirlanda

Krilù ha detto...

Molto graziosa questa ghirlanda pasquale, e sempre interessanti le notizie che ci elargisci coi tuoi post.

♥Claudia ha detto...

Davvero bella la ghirlanda e altrettanto apprezzatissima la tua descrizione, grazie!!
Un abbraccio, Claudia

Piera Romanelli ha detto...

Bella la tua ghirlanda e le tue creazioni.
Sono felice di aver conosciuto la tua creatività e virtualmente un po' la tua persona. Un caro saluto.
Piera

vania rifugio da tutti ha detto...

ciao è fantastica!!!
a presto

Adriano Maini ha detto...

Che affascinante pagina di storia e di cultura!

I SOGNI DI CLAUDETTE ha detto...

mi piace......bell'idea.
ciao claudette

Vania ha detto...

@Elisa Betta...
..bene.:)

@Bluoso...
...quando ho letto il tuo commento mi è venuto un flash...sarebbe stato bello inderire le colombe bianche.:)


@Vans..
..grazie.:)

@Krilù...
...a volte basta così poco per ricordare.
...grazie.:)

@Claudia...
...stupita anch'io dalla descrizione....del significato :)

@Piera Romanelli...
...grazie a Te.:)

@vania rifugio da tutti...
..grazie.:)

@Adriano Maini...
..condivido.:)

@I SOGNI DI CLAUDETTE...
...bene...ed è facile e veloce.:))

Cinzia ha detto...

Mi sa che la copio...:)
Cinzia

Sandra M. ha detto...

Bellissima e di buon augurio nella sua semplicità. Mi sa che copio...almeno avrò le rondini: non se ne vedono più....

Vania ha detto...

@Cinzia ...Sandra M...
...copiate...copiate...:)))